Reblog

L’anima esiste ed è immortale, lo dice la fisica quantistica

Accattivante il titolo ed interessante l’articolo sulla fisica quantistica e sull’esistenza dell’anima anche dopo la morte fisica.

Così, secondo questi scienziati l’ essenza della nostra anima è contenuta nei microtubuli che compongono le cellule del nostro cervello.  Si deduce che le nostre anime sono più importanti dell’interazione dei neuroni nel cervello, concetto simile alla religione buddista e le credenze indù, secondo la quale la coscienza è parte integrante dell’universo.

Una teoria che abbraccia la scienza, la filosofia e la religione.

Questo articolo mi ha ricordato che è passato un pò di tempo da quando non leggo nulla sulla fisica quantistica.

L’articolo fa un riassunto semplice su teorie scientifiche ed è un punto di vista penso personale espresso sulla coscienza, sull’anima, però vale la pena farsi delle domande ed indagare/ leggere per avere un’opinione propria su questo tema.

Per approfondimenti scientifici sul fatto che la coscienza potrebbe esistere al di fuori del corpo:

http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-2225190/Can-quantum-physics-explain-bizarre-experiences-patients-brought-brink-death.html

http://www.quantumconsciousness.org/documents/QSoulchap.pdf

http://digilander.libero.it/moses/penrose01.html

http://www.festivalscienza.it/archivio-live-2011/home/interviste/intervista-roger-penrose.html

Sicuramente fra i prossimi libri da leggere ci sarà anche uno dei libri di Penrose:

  • La mente nuova dell’imperatore (The Emperor’s New Mind: Concerning Computers, Minds, and The Laws of Physics), Rizzoli, Milano 1992
  • Ombre della mente (Shadows of the Mind: A Search for the Missing Science of Consciousness), Rizzoli, Milano 1996
  • Il grande, il piccolo e la mente umana (The Large, the Small, and the Human Mind, in collaborazione con Abner Shimony, Nancy Cartwright e Stephen Hawking), Raffaello Cortina, Milano, 1998
  • La natura dello spazio e del tempo (The Nature of Space and Time, in collaborazione con Stephen Hawking), Rizzoli, Milano 2002
  • La strada che porta alla realtà (The Road to Reality: A Complete Guide to the Laws of the Universe), Rizzoli, Milano, 2005
  • Dal Big Bang all’eternità (Cycles of Time), Rizzoli, Milano, 2011

 

lo specchio del pensiero

Due scienziati di fama mondiale, esperti in fisica quantistica, dicono che si può dimostrare l’esistenza dell’anima, basandosi sulla fisica quantistica.

Lo studioso americano Stuart Hameroff e il fisico inglese Roger Penrose hanno sviluppato una teoria quantistica della coscienza, affermando che le anime sono contenute all’interno di strutture chiamate microtubuli che vivono all’interno delle cellule cerebrali (neuroni).

L’anima sarebbe composta da prodotti chimici quantistici, che nel momento della morte fuggono dal sistema nervoso per entrare l’universo.

La loro idea nasce dal concetto del cervello visto come un computer biologico.

La coscienza sarebbe una sorta di programma per contenuti quantistici nel cervello, che persiste nel mondo dopo la morte di una persona.

Le anime degli esseri umani sarebbero perciò molto più che la semplice interazione dei neuroni nel cervello: sarebbero della stessa sostanza dell’universo ed esisterebbero sin dall’inizio dei tempi.

Il dottor Hameroff, professore emerito nel Dipartimento di Anestesiologia e Psicologia, nonché…

View original post 219 altre parole

3 thoughts on “L’anima esiste ed è immortale, lo dice la fisica quantistica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...