Di ogni giorno

Sciopero benzinai e la “caccia al pieno”

Ieri mattina ho avuto la “strana” idea di fare il pieno della macchina. Mi fermo al mio solito benzinaio e guarda caso c’erano le file. Mi metto dietro ad una signora che aveva finito subito i 10 euro di rifornimento di benzina e contenta inserisco il bancomat e inizio a rifornirmi. Dopo neanche un litro la pompa si ferma, premo ma nulla…finito!

Guardo in giro per chiedere aiuto al benzinaio, ma lo vedo impazzito correndo da una pompa all’altra gridando: Porca…! Qua la gente deve fare diesel! cercando nello stesso tempo di organizzare il traffico di macchine impazzite. Rivolgendosi verso di me, mi dice di andare dall’altra parte alle pompe fai da te perché qua il diesel era finito.

Ero ormai in ritardo per andare in ufficio, quindi mi metto in fila rassegnata. Una macchina prima del mio turno vedo il benzinaio arrivando. Nooo!

– Signorina, qua ormai le pompe sono verso la fine. Le dico, può venire in pomeriggio, noi non facciamo sciopero comunque, le pompe sono aperte!

Davvero? E allora cos’è tutta questa caccia al pieno alle 8 di mattina?

Ma non c’era sto famoso sciopero dei benzinai? Come mai alcuni non lo fanno?

Stamattina sulla strada per andare in ufficio ho visto i distributori Tamoil, Agip e un altro di quale non non mi ricordo il nome con le porte aperte.

Ho saputo che nel corso dello sciopero dei benzinai,  sono stati individuati, tra gli distributori presenti nelle autostrade, quelli che garantiranno comunque il rifornimento. L’apertura delle stazioni di servizio verrà assicurata in misura non inferiore a un impianto ogni 100 km.

Ma nella mia piccola città di 20.000 abitanti ne ho visto più di tre distributori aperti su un raggio di 2 km. C’è chi comunque vuole lavorare oppure approfittare di queste giornate di follia per vendere di più?

Certo è che ieri sera le strade erano piene, code e traffico intenso dappertutto, anche in tangenziale. Ma sopratutto in città dove le file per rifornirsi iniziavano un incrocio prima del distributore.

Prima della caccia al regalo di Natale è iniziato la corsa al pieno!

In che strano mondo viviamo!

One thought on “Sciopero benzinai e la “caccia al pieno”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...