Dove sei?/Musica e poesia

Confine

I tuoi occhi avevano il colore
Della liberta’
Mi dicesti: devi essere forte!
Mentre le tue mani
Disegnavano orizzonti lontani.
Il confine e’ una linea sottile
Vado dove mi porta il cuore.
Guardo sempre lontano
Come tu mi insegnasti.
Che strano,
Vedo ancora all’orizzonte
Le tue nuvole di fumo.
Mi piacerebbe poterti domandare:
Ma fumi ancora?

Versione rumeno: sper ca sensul poeziei sa nu se fi alterat…

– Granita –

Ochii tai aveau culoarea libertatii
Imi spusesesi: trebuie sa fii puternica!
In timp ce mainile tale
Desenau orizonturi indepartate.
Granita e o linie subtire,
Merg unde ma poarta inima.
Privesc mereu departe
Asa cum tu m-ai invatat.
Ce ciudat,
Vad inca la orizont norii tai de fum.
Mi-ar placea sa te pot intreba:
Inca mai fumezi?

20130228-184656.jpg

One thought on “Confine

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...