Citazioni

Nel mondo dei lavoratori

Devo ammette, cari lettori, che ormai mi sono abituato al ritmo febbrile della vita d’ ufficio, un adattamento in cui non avrei mai osato sperare. D’altra parte è pure vero che nella mia breve carriera alle Manifatture Levy ltd, ho sperimentato con successo alcuni metodi per lavorare meno. Se fra voi ci sono persone impiegate in un ufficio che leggono queste mie note in una pausa dal lavoro, possono prendere spunto da queste due o tre innovazioni. Ovviamente, tali osservazioni potranno essere utili anche a funzionari e magnati.

Innanzitutto, ho preso l’abitudine di arrivare in ufficio un’ora più tardi rispetto all’orario. In questo modo, quando arrivo sono molto più fresco e riposato ed evito lo shock della prima squallida ora di lavoro, durante la quale, dato che il corpo e la mente sono ancora assopiti, ogni minima incombenza diventa per me una vera e propria pena. Ho scoperto che, arrivando più tardi, il lavoro risulta poi assai migliore.

………………………………………………………………………………………………………………………………………

Come vi avevo detto già nel passato, sto tentando di emulare il poeta Milton, passando la giovinezza in solitudine e in meditazione e studiando per potermi, come lui, perfezionare nell’ arte dello scrivere; l’intemperanza catastrofica di mia madre mi ha gettato in pasto al mondo nella maniera più brusca possibile e il mio sistema è ancora allo stato fluido; perciò, mi devo adattare alle tensioni del mondo dei lavoratori.

Ignatius in “Una banda di idioti” di John Kennedy Toole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...